Fisco: 6.300 lettere a contribuenti E-R

Riprendono, dopo la pausa estiva, le comunicazioni dell'Agenzia delle Entrate per segnalare ai contribuenti possibili anomalie nella dichiarazione dei redditi 2013. L'obiettivo è potenziare e rendere strutturale la collaborazione con i contribuenti, evitando che le eventuali irregolarità possano tradursi in futuro in un avviso di accertamento. In Emilia-Romagna sono in arrivo circa 6.300 comunicazioni: gli invii più numerosi riguardano, per ovvie ragioni legate all'ampiezza del bacino di riferimento, la provincia di Bologna (1.680 comunicazioni). Seguono Modena (898), Parma (685), Reggio Emilia (613), Ravenna (575), Forlì-Cesena (560), Rimini (496), Ferrara (438) e Piacenza (404). Le lettere sono degli alert inviati al contribuente per segnalare che c'è "qualcosa che non va" nella dichiarazione dei redditi 2013 (sui redditi 2012). In questo modo il contribuente può mettersi in regola e beneficiare delle sanzioni ridotte.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Carceri, 3 agenti feriti a Bologna
    ANSA
  2. Reggio E., Holding comunale: nel bilancio consolidato 2015 positiva la performance delle società partecipate
    Bologna 2000
  3. Tartufi, nuove norme per valorizzare il patrimonio regionale
    Bologna 2000
  4. Via libera della Giunta all'intitolazione a Magnus della Piazzetta davanti alla Pinacoteca di Bologna
    Bologna 2000
  5. Il Comune di Bologna aderisce alla marcia della pace e della fraternità Perugia " Assisi
    Bologna 2000

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bologna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...