Truffa e concussione, sospeso poliziotto

Una sospensione di 10 mesi, misura cautelare interdittiva, è stata emessa dal Gip di Forlì per un poliziotto della Stradale della sottosezione di S.Piero in Bagno (Forlì-Cesena). E' indagato in un'inchiesta per concussione e truffa ai danni dello Stato, coordinata dal Pm Lucia Spirito, che riguarda anche l'ormai ex comandante della sottosezione, nel frattempo sostituito. Le indagini sono state seguite dalla squadra di polizia giudiziaria del compartimento della stradale di Bologna. Poliziotto e comandante, in occasione del Natale, avrebbero percepito denaro da società dell'autotrasporto. Parte dei soldi sono stati utilizzati per acquistare strenne distribuite al personale, il resto andava a costituire un 'fondo cassa' custodito dal poliziotto. A fronte della richiesta di interdittiva l'indagato a luglio ha consegnato oltre 27mila euro, spiegando che era il residuo del 'fondo' di 4 anni, 2012-15. Il 20 luglio il Gip ha emesso la misura. Il vertice del reparto è stato sostituito. Le indagini proseguono.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bologna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...